Home > Formazione > Storie, forbici e farina

Laboratorio artistico: Storie forbici e farina

Genere: Laboratorio artistico-creativo per ragazzi
Durata: 2 ore
Docenti: Sara Allevi e Anna De Franceschi

storie-forbici-farina-stivalaccio Guarda la Brochure multimediale

Il laboratorio di cucina teatrale trasforma il cibo in strumento creativo, in grado di stimolare da una parte lo sviluppo psicofisico del bambino (la sua autonomia, la sua manualità e la sua personale creatività) e dall’altra la sua capacità di socializzare, di condividere con gli altri e di “creare insieme”.
L’intento è anche quello di sviluppare la già naturale propensione del bambino ad un approccio multi-sensoriale della realtà, accompagnandolo in un percorso di crescita ed autonomia. L’attività del cucinare, articolata nel dosare, impastare, pasticciare, annusare, assaggiare etc, permette di acquisire nuove competenze attraverso la stimolazione dei cinque sensi. E’ un viaggio alla scoperta dei profumi, degli odori, dei colori e delle forme degli alimenti che stimola la curiosità verso il mondo esterno. I bambini per apprendere le loro competenze devono poter sperimentare liberamente, giocando e divertendosi nel fare, liberando la propria creatività il più possibile, sbagliando e riprovando senza giudizio, per questo il laboratorio è anche teatrale.

Il teatro come strumento ludico: uso del travestimento (cappello e grembiule), esercizi di riscaldamento, giochi sensoriali, lettura di storie e filastrocche per immedesimarsi nel ruolo del cuoco pasticcione. Cucinare insieme, collaborando nell’impasto o nella scelta delle decorazioni, fa apprezzare al bambino l’aiuto degli altri (adulti e compagni) ed il rispetto delle regole del gioco.

In ogni incontro si cucinerà un piatto diverso che ha alla sua base un ingrediente segreto (frutta, spezie, verdura, cioccolato etc). Ogni incontro prevede un primo momento di conoscenza e riscaldamento, giochi sensoriali e storie sugli ingredienti, le regole del cuoco pasticcione, realizzazione del piatto e suo confezionamento.

L’attività ha la durata di h 2 (o 1 ora e 1/2) - Nello spazio è necessaria la presenza di un bagno con lavandino per potersi lavare mani - E’ necessaria la prenotazione - Il numero può variare da un minimo di 8 bambini ad un massimo di 24.

Altri corsi



Info organizzazione e formazione - Sara Allevi: +39 339 6427847 formazione@stivalaccioteatro.it

Contatti:

Iscriviti alla nostra mailing list

DISTRIBUZIONE
Federico Corona: +39 334 7466886

Marco Zoppello: +39 328 0320641
info@stivalaccioteatro.it

FORMAZIONE
Sara Allevi: +39 339 6427847
formazione@stivalaccioteatro.it

AMMINISTRAZIONE
Anna De Franceschi: +39 349 3372091 - Michele Mori: +39 349 6381213
amministrazione@stivalaccioteatro.it

RESPONSABILE TECNICO
Matteo Pozzobon: +39 349 2654058



torna-su